giovedì 29 ottobre 2009

radio days



mi capitò di passare questo pezzo alla radio, di notte.
telefonò una.
voce molto bassa. "siccome sto facendo l'amore, volevo sapere se mi rimettevi il pezzo di prima."
"mmh. quale? quello di jan garbarek?"
"ghghgh, -una risata soffocata tipo rantolo- ma come cazzo faccio secondo te con jan garbarek?"
"...e...che ne so. magari lui non è che ci fa caso"
-la voce ancora più bassa, un bisbiglìo.- "ti bacerei. ma adesso devo scopare con...si, insomma, almeno della musica.....capito?"
"si, ho capito. niente garbarek, vedrai. altre richieste?"
"...mmh."
voce da lontano "ALLORA, ARRIVI O NO?" (di quelle voci che ti vien da odiare subito con tutto te stesso e senti che potresti odiare anche da dopo morto)
"ARRIVO, ARRIVO, ALZA LA RADIO! -ciao, hey sei...gentile...grazie..."

rimisi il pezzo.

dalla finestra si vedevano i venditori di fumo continuare il loro carosello silenzioso coi clienti.
sospiro.
sai quei momenti in cui tieni per le mani uno strano luccicchìo di verità...
telefono che squilla. e che cazzo succede stanotte, battiamo ogni record d'ascolto.?.")
un'altra voce. un rompicazzo esperto di jazz, di quelli col dolcevita e occhiali a culo di bottiglia, che chiama spesso.
"Hai mandato due volte lo stesso pezzo."
"si, si, due volte dovrebbero bastare."
"Ma perchè non hai messo la versione di Horace Silver originale, ce l'hai?"
"Mavaffanculo, va."
Tlak.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Non c'è un tastino con il quale si possa dire semplicemente "mi piace"? Sai, quando non hai molto altro da aggiungere... mentre ripensi a certi filmati assurdi di Lillo&Greg che ti carambolano addosso dalla rete! ;-)
S.

Ysg ha detto...

Gesù.